Itinerario della lavanda

Questo itinerario consente di ammirare paesaggi ricoperti di lavanda altrimenti poco visibili e conosciuti.

Percorso: 65 km | Durata: 1 giorno | Periodo consigliato: metà giugno/metà luglio

Questo itinerario consente di ammirare paesaggi ricoperti di lavanda altrimenti poco visibili e al di fuori dei circuiti tradizionali.

Tappe principali

  1. Cavaillon – Coustellet – BonnieuxBuoux – Les Agnels – Apt – Saignon – Auribeau – Castellet
  2. Sault – Lagarde d’Apt – Le Chateau du Bois en Provence – Viens

Dopo essere partiti da Cavaillon ci si dirige verso Coustellet dove si può visitare il Museo della Lavanda: raccolta di immagini fisse, video sulle tecniche per la raccolta e distillazione, vendita diretta oli essenziali e cosmesi naturale. Da non perdere il mercato locale la domenica mattina.

Tra Bonnieux e Saignon si estende il Plateau du Claparèdes che abbraccia una serie meravigliosa di incroci immersi nella lavanda.

Da vedere

  • gli straordinari campi di lavanda
  • i villaggi Bories
  • il miele delle api al Mas des Abeilles specializzato nel miele di lavanda

Sempre sulla strada per Saignon vedrete infiniti campi di lavanda verso Les Agnels: qui recatevi alla Distillerie Agnel che risale al 1895 dove si distillano foglie di cipresso, rosmarino e ovviamente lavanda mentre ad Apt potete visitare la distilleria Coulet specializzata in lavanda.

Proseguite per Saignon attraverso una strada tortuosa ma estremamente suggestiva con il monte Ventoux sullo sfondo.

Consigli

Da qui dirigetevi verso Auribeau, un antico villaggio in pietra.
auribeau.com

Consigli

  • Lasciate l’auto sulla route Jean Moulin da dove parte un sentiero pedonale di 5,4 km che porta sulla cima del Mourre Nègre che regala uno splendido panorama.
  • Percorrete tutta route Jean Moulin alla cui fine potrete ammirare i campi di lavanda, poi proseguite per rue du Chateau fino alla fontana in place de la Fontaine.
  • Appena fuori dal villaggio c’è una deliziosa distilleria privata di lavanda dove (suonando) si può comprare dell’ottimo miele e l’estratto di lavandin.

Non perdetevi Castellet, uno dei più affascinanti borghi della regione che v’incanterà con il suo inconfondibile stile provenzale così pittoresco.

Enormi campi di lavanda circondano il villaggio di Sault, capitale della lavanda.
saultenprovence.com

Da vedere

  • Il giardino della lavanda, una collezione di 100 varietà di lavanda. Workshop tematici intorno ai cantieri, gli odori, il cibo e artigianato.
  • Maison des Producteurs una cooperativa che produce lavanda, miele, erbe aromatiche .
  • Il Centro di scoperta della natura e del patrimonio di caccia.
  • Il percorso della lavanda: 4 km a piedi nel mezzo di lavanda con segni di istruzione.
  • Il negozio di torrone Andre Boyer
  • La distillazione della lavanda e la festa della lavanda intorno al 15 agosto

Da Lagarde d’Apt parte in sentiero segnalato che per 2 km si snoda fra i campi di lavanda, un vero paradiso tra la fine di giugno e la metà di luglio quando tutto diventa viola, lilla e profumato.

Da vedere

  • Lavender 1100, azienda agricola biologica e apicoltura (erbe e lavanda, distillazione da metà luglio a metà agosto).
  • Il formaggio di capra de La ferme des Espagnols.

Un’altra tappa imperdibile è le Chateau du Bois che custodisce un bellissimo Museo della lavanda e l’azienda di produzione.


cavaillon_ss
Questa tranquilla città provenzale è famosa in tutta Europa per i suoi dolcissimi e profumati meloni.
apt_ss
Apt conserva quel fascino provenzale delle cittadine antiche, legata alla terra e alla vocazione agricola.
bonnieux_ss
Questo meraviglioso villaggio del Luberon è stato teatro delle riprese di Un’ottima annata.
oppedette_ss
Questo delizioso villaggio provenzale è dominato dalle rovine di un forte che si possono visitare a ...
lagarde-apt_ss
Lagarde d'Apt è un piccolo villaggio non lontano dal Plateau d'Albion, circondato da campi di lavanda.
viens_ss
Viens è uno splendido borgo medievale di caractère, restaurato con estrema cura.