Moustiers-Sainte-Marie

Un meraviglioso villaggio arroccatonel mezzo di due maestose rupi rocciose attraversate da un vivace ruscello di montagna.

Questo meraviglioso villaggio arroccato si trova nel mezzo di due maestose rupi rocciose attraversate da un vivace ruscello di montagna. La leggenda racconta che il cavaliere di Blacas, per ringraziare la Vergine di essere tornato sano e salvo dalle crociate, fece issare una stella appesa fra le due pareti di roccia con una catena. E ancora oggi la stella veglia sulle teste degli abitanti scintillando al sole del tramonto.

Questo borgo diviso in due dal torrente è davvero magico e potrete respirare un’atmosfera deliziosa, passeggiando fra le viuzze strette in salita ammirando le 15 botteghe di faïences, ovvero le maioliche smaltate che divennero di moda ai tempi di Luigi XIV quando il sovrano, per risanare le finanze della corte, decise di sostituire il vasellame d’oro con le più economiche ceramiche.

Se poi avete fiato e vi piace camminare potete raggiungere a piedi la trecentesca Chapelle Notre-Dame de Beauvoir: la deliziosa chiesetta, abbarbicata a uno dei due versanti della montagna, si raggiungere tramite un ripido sentiero a scalini di 14 stazioni ma la fatica verrà ricompensata dalla meravigliosa vista che spazia fino al Lac de Sainte-Croix e alla possibilità di vedere da vicino la stella del cavaliere.

Consigli

  • Il sentiero parte da rue de la Bourgade.
  • Partite la mattina di buon’ora quando la montagna è ancora in ombra per evitare il sole e il caldo durante la salita.
  • La durata della salita è di circa mezz’ora ed esiste un secondo sentiero che riporta in paese ma passando per i boschi segnalato dal sagrato della chiesa.
  • L’8 settembre si tiene una messa solenne in onore della natività per poi fare tutti colazione in piazza.

Mappa

Alloggi Moustiers-Sainte-Marie

Cerchi un alloggio a Moustiers-Sainte-Marie?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Moustiers-Sainte-Marie
Mostrami i prezzi