Sisteron

Un dedalo di viuzze addossate a un vertiginoso sperone di roccia a forma quasi piramidale.

Il colpo d’occhio di Sisteron è senza eguali: un groviglio di case e un dedalo di viuzze addossate a un vertiginoso sperone di roccia a forma quasi piramidale che si affaccia le acque impetuose della Durance.

La vista migliore si può avere dalla cittadella, una fortezza imponente sulla rupe.

Da vedere

  • La chiesa di Notre-Dame- des-Pommiers.
  • La città vecchia con le sue viuzze.
  • La cittadella che da metà luglio a metà agosto ospita il festival Le Notti della cittadella, fra teatro, danza e spettacoli musicali
  • Festa dell’agnello la seconda metà di luglio.

Da vedere nei dintorni

  • Rocher des Mées: una serie di pinnacoli alti 100 metri, chiamati anche Les Penitants che secondo la leggenda sarebbero monaci trasformati in pietra per scontare il peccato di pensieri impuri verso donne saracene.
  • Priorato di Ganagobie: questo magnifico monastero benedettino conserva un meraviglioso mosaico, il più grande di Francia.
  • Se vi capita di dover soggiornare o mangiare nei dintorni non perdetevi la ferme auberge Danse l’Ombre, una stupenda fattoria che cucina tutto dal proprio orto e organizza serate mucicali e teatrali.

Mappa

Alloggi Sisteron

Cerchi un alloggio a Sisteron?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Sisteron
Mostrami i prezzi