Festa dei Gitani a Saintes Maries de la Mer

A maggio il Pellegrinaggio dei Gitani a Saintes Maries de la Mer è una grande festa popolare, colorata e pittoresca ricca di riti secolari e di usanze tipiche.

La pittoresca cittadina della Camargue, Saintes Maries de la Mer si trasforma e si ammanta di un fascino senza tempo grazie al Pellegrinaggio dei Gitani.

Gitani da tutti gli angoli del mondo si radunano qui, il 24 e 25 maggio per venerare la loro patrona, Santa Sara la Nera, la cui statua e le cui reliquie sono custodite nella cripta della chiesa.

Per tutto il periodo che precede la festa (una decina di giorni), le strade della città si riempiono di gitani colorati e pittoreschi che tornano qui non solo per le funzioni religiose ma anche per incontrarsi, festeggiare e battezzare i figli nella chiesa delle Saintes Maries.

Un tripudio di usanze tipiche, colori, musica e tanti eventi che si susseguono per giorni interi, un’occasione unica per vivere un’autentica festa popolare.

La statua di Sara, che per giorni viene vestita di abiti multicolore e di gioielli dai fedeli in pellegrinaggio, il 24 maggio viene portata in processione dai gitani fino al mare dove viene benedetta, per simboleggiare l’attesa e l’accoglienza delle Saintes Maries (Marie Jacobé e Marie Salomé) da parte della santa, patrona dei gitani.

Tutto intorno una folla gremita di fedeli: gitani, arlesienne e guardiani in costume tradizionale insieme a molti pellegrini provenienti da tutto il mondo.

Uno spettacolo imperdibile che si arricchisce di eventi paralleli come prove equestri, rodei e le corride non cruente.

Consigli

Vi consigliamo di prenotare con un certo anticipo: in occasione della festa le strutture si riempiono e diventa difficile trovare un buon alloggio.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.2 su 24 voti
Condividi