Saint-Paul de Vence

Un piccolo e romantico villaggio medievale abbarbicato sulla montagna per sfuggire agli attacchi saraceni.

Questo piccolo e romantico villaggio medievale, interamente pedonale, sorge alle spalle di Cagne-sur-Mer, abbarbicato sulla montagna per sfuggire agli attacchi saraceni.

Fra le sue stradine, scalinate, fontane e piazzette, troverete angoli di pura poesia, a patto di evitare gli orari di punta di cui gli autobus riversano orde di turisti a caccia di souvenir.

È il luogo dove vivono artigiani e pittori, da sempre meta privilegiata di artisti e intellettuali.

Merita fermarsi una notte, quando il paese si svuota dai visitatori e il rumore delle cicale invade il silenzio della sera, indugiando fra una cenetta romantica nei localini del paese e una romantica passeggiata lungo le mura, da cui si gode una magnifica vista sulla vallata e fino al mare.

Da vedere

  • Almeno una delle 60 gallerie d’arte e botteghe artigiane che qui hanno dimora.
  • Giovani e anziani che giocano alla petanque sotto gli alberi frondosi nella piazza all’ingresso del villaggio.
  • Fondation Maeght: conserva un’eccezionale raccolta di opere di grandi artisti come Chagall, Giacometti, Mirò, Matisse esposte a rotazione oltre a mostre temporanee sempre di grande livello. Bellissimo il labirinto di Mirò, un sentiero che si snoda nel lussureggiante giardino del museo dove sono collocate le sculture dell’artista spagnolo.

Mappa

Cerchi un alloggio a Saint-Paul de Vence?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Saint-Paul de Vence
Mostrami i prezzi